CTU – CTP Consulente Tecnico d’Ufficio e di Parte

AlexCurti

2017-CTU-Footer-2a-pagina

Dal 2016 rientro nell’Albo dei CTU – Consulenti Tecnici d’Ufficio del Tribunale di Milano, sez. Civile, ordine di appartenenza Ingegneri e con le seguenti specializzazioni:

  • Elettronica – Telefoni – Telegrafi – Radio – Televisori;
  • Informatica – Computer (Internet of Things);
  • Trasporti e Comunicazioni;
  • Reti di Telecomunicazione (3G/4G, Wi-Fi, Ponti Radio, LAN/WAN, …);
  • Impianti Audio-Video (Regia A/V, videoconferenza, domotica, …);
  • Applicativi Multimediali.

A queste specializzazioni si sommano alcune competenze consolidate in tempi più recenti, quali l’IoT – Internet of Things e la Digital Transformation.

Far parte dell’Albo CTU mi permette di propormi agli studi legali in qualità di CTP – Consulente Tecnico di Parte, sempre con le medesime specializzazioni dei settori ICT e TLC da me frequentati da 25 anni di libera professione.

Al fine di descrivere più dettagliatamente le mie competenze acquisite durante la carriera professionale, riporto, di seguito, una breve sintesi.

Le mie esperienze professionali mi hanno portato ad approfondire gli standard in differenti livelli tecnologici del mondo ICT e delle Reti di Telecomunicazione:

  • dal livello fisico: reti geografiche in fibra ottica, cablaggio strutturato di palazzo, …,
  • al livello di networking: reti locali LAN, geografiche WAN e metropolitane MAN, sia wired (cablate e “accese” in differenti tecnologie: GBE, C-WDM, …) sia wireless (anch’esse in differenti tecnologie: WiFi, HyperLan, Tetra, Ponti Radio),
  • arrivando fino al livello applicativo con specializzazione sulle applicazioni real time, quali Voce – VoIP, Reti di Videoconferenza, Unified Communications e multimediali quali Digital Signage, Realtà Aumentata, … .

Ho maturato esperienza anche in dibattimenti legali riferiti a ricorsi a seguito di aggiudicazione di alcune Gare a evidenza pubblica, avendo collaborato lungamente con l’Ufficio Avvocatura interno alla Provincia di Milano (2003 -> 2007), per la miglior definizione degli aspetti più intimamente tecnici dei procedimenti legali.
Così anche l’esperienza con il Consiglio Regionale Lombardo mi ha visto concentrato sui regolamenti, sugli standard adottati e sui contratti delle Società Partecipate (per esempio Lombardia Informatica), sempre con attenzione alle tecnologie, ai processi e agli standard.

La mia attuale occupazione mi vede Innovation Manager presso il Parco Tecnologico e Scientifico ComoNExT, ora Innovation Hub e quindi inserito nel Piano Industria 4.0 del Ministro dello Sviluppo Economico Calenda.
Questa attività mi permette di collaborare con tutte le realtà insediate nel Parco per la definizione di una proposta innovativa per il mercato e per la costruzione di nuovi modelli di business basati su soluzioni innovative, progettate a fronte di attività di ricerca e sviluppo nell’ambito di Bandi regionali e call europee.
Attività che mi portano a essere aggiornato sulle tematiche tecnologiche, scientifiche e legali (privacy, trattamento dei dati, …) e collaborare con i Poli Universitari lombardi e con gli Enti del territorio (Camera Commercio, Confindustria, Confartigianato, …).
All’interno delle mie attività da Innovation Manager, ricopro il ruolo di Manager di Rete della Rete d’Impresa NExT4Things, accreditata Questio, che ho collaborato a fondare.
NExT4Things è focalizzata sulla Digital Transformation con l’IoT – Internet of Things come acceleratore e opera in parecchi settori merceologici con particolare attenzione al manufatturiero.

La mia lunga frequentazione con il Politecnico di Milano sui temi legati al settore dell’audio visual e della videoconferenza dedicata alla Formazione a Distanza, ha comportato il rafforzamento delle mie competenze nel settore e la costituzione di una rete di collaborazione importante.

Durante la quadriennale esperienza presso la Provincia di Milano ho redatto i Capitolati Tecnici e collaborato nella redazione dei Disciplinari di Gara di almeno 8 procedimenti di Gara a evidenza pubblica. Questa esperienza è stata fondamentale per altri Clienti sia del settore pubblico (Comune di Desio) sia privato (Ente P.A.F.O.M., Gruppo Banco Popolare e Gruppo Banca Sella).
La fase prodromica alla redazione del Capitolato è l’Assessment, cioè lo Studio dell’Esistente e delle Esigenze dell’Ente committente.
Il Capitolato Tecnico per la Gara Comunitaria per l’aggiudicazione dei “Voice & Infrastructure Global Services: Esternalizzazione del Servizio di Assistenza alla Gestione e allo Sviluppo dei Sistemi Infrastrutturali Passivi di Trasmissione Dati / Fonia e dei Sistemi Telefonici ISPBX”, rappresenta l’esempio più complesso e articolato della Fase di Assessment.
La fase successiva all’Assessment è tipicamente lo Studio di Fattibilità, che viene effettuato vagliando l’attuale panorama tecnologico e identificando le varie possibilità che la tecnologia offre nel settore d’interesse del Capitolato commissionato, investigando standard di riferimento e sistemi e soluzioni tecniche. In questa fase si prendono in considerazione le soluzioni più confacenti alle aspettative come rapporto qualità prezzo, ergonomia, affidabilità, completezza, brand.
Lo studio di fattibilità si articola sui livelli tecnologici di competenza e contiene alcune proposte tecniche di possibile sviluppo, a livello di progetto preliminare, fornendo una prima stima di costi per ciascuna ipotesi progettuale.
Gli Studi di Fattibilità “Infrastruttura VoIP” per il Comune di Desio e “Infrastruttura di Videoconferenza” per il Gruppo Banco Popolare sono esempi complessi e articolati di questa fase progettuale.
A fronte della discussione dello Studio di Fattibilità nelle diverse ipotesi progettuali, viene sviluppato il Progetto Tecnico o Capitolato Tecnico che, nel caso della Provincia di Milano, costituisce uno dei documenti di Gara insieme al Capitolato d’Oneri e il Disciplinare di Gara.
Il Capitolato di Gara riprende l’analisi del mercato di riferimento in termini di standard, tecnologie e fornitori e definisce le specifiche minime che il Concorrente deve garantire nella propria proposta.
Il Capitolato Tecnico per la Gara Comunitaria per l’aggiudicazione de “La Fornitura Con Posa In Opera e Successiva Assistenza Tecnica Di Fibra Ottica Spenta” e il Capitolato Tecnico per la Gara Comunitaria per l’aggiudicazione del “Servizio Di Gestione Del Sistema Digitale Di Trasmissione Via Radio A Copertura Completa (Tetra) Con Fornitura E Installazione Dei Necessari Apparati Accessori Alla Realizzazione Dello Stesso” rappresentano due esempi di Capitolato Tecnico.
Tipicamente, abbinata al Capitolato Tecnico, ho redatto la tabella dei punti tecnici necessaria alla Commissione di Valutazione per l’aggiudicazione.

Annunci